BLE E BEACON: LE NUOVE FRONTIERE DEL MARKETING DI PROSSIMITÀ

Marketing di prossimità: scopriamo cos’è e come può supportare i piccoli negozi ed i punti vendita ad aumentare la propria clientela.

Il Marketing di prossimità può rappresentare, per i singoli punti vendita dislocati nelle città o in centri commerciali, una soluzione ideale alla loro necessità di far conoscere a chiunque le proprie offerte, le promozioni o, semplicemente, di far conoscere la propria presenza in quel determinato luogo.

Soprattutto in questo periodo storico, nel quale si vive una vera esplosione di negozi virtuali, con imprenditori che affidano alla rete le proprie fortune commerciali.

il Marketing di prossimità rappresenta una buona soluzione per sopperire alla perdita di fette di mercato, che immancabilmente si verificano, ed offre la possibilità di pubblicizzare la propria attività con uno sforzo ed un investimento davvero minimo.

Cos’è il Marketing di prossimità? Come si realizza? Quali potrebbero essere gli aspetti negativi?

In sintesi, il Marketing di prossimità può essere definito come una esperienza di shopping virtuale realizzato da negozi fisici:
adottando le strategie più adeguate, sarà possibile attrarre clienti reali nel punto vendita fisico contattandoli tramite le tecnologie utilizzabili da Smartphone.

Per realizzare questa nuova tecnica di promozione della propria azienda, serve ben poco: una applicazione sui cellulari e dei Beacon.

I Beacon sono delle piccole antenne bluetooth che permettono di interagire con i cellulari delle persone che si trovano a distanze fino a 70 metri dall’antenna.

E’ sufficiente che lo smartphone sia dotato di Bluetooth 4.0, ormai presente sulla quasi totalità dei dispositivi.

La tecnologia utilizzata è la BLE (bluethooth a bassa energia), un’evoluzione del classico bluetooth, che si avvale di antenne a basso consumo, tanto che possono essere installate anche con una batteria integrata, senza quindi necessità di allaccio alla rete elettrica.

Con l’apposita app poi ogni persona che passa per il raggio d’azione del beacon diventa un ricevitore di notifiche, con cui si possono comunicare, sconti, promozioni, articoli nuovi, abbinamenti tra i capi di abbigliamento e quant’altro!

Inoltre, l’installazione dell’app da parte dell’utente con la conseguente iscrizione, permette al negozio di fornirsi di un vasto database di dati di potenziali clienti.

A questi, successivamente, potranno essere inviate delle offerte personalizzate in base a età, sesso, precedenti acquisti, gusti personali.

Il Marketing di prossimità permette quindi di informare i clienti che si sta aprendo un nuovo negozio della tua catena;
informare un utente, che si trovi nei paraggi dell’attività, delle promozioni attive;
si potrà sapere davanti a quale scaffale i clienti passano più tempo.

Nell’insieme, si vedrà aumentare la conversione tra visite in negozio dei clienti e i loro acquisti.

Ci sono poi svariate applicazioni che possono essere aggiunte, sempre al fine di fidelizzare ed attrarre quanta più clientela possibile.

Abbiamo la Carta fedeltà del punto vendita, che andrà a sostituire la classica tessera di plastica:
l’utente potrà accumulare punti grazie agli acquisti effettuati, sia nel singolo negozio che nei diversi punti vendita della catena.

Attirare i clienti ad entrare nel negozio grazie ad un beacon posizionato nella vetrina:
si potranno inviare messaggi relativi alle collezioni, alle offerte e a nuovi arrivi a quanti passano nei dintorni fino ad una distanza di circa 70 metri.

Accompagnare il cliente durante il suo percorso nel punto vendita:
dal benvenuto all’ingresso, alle promozioni e sconti disponibili, a recensioni, video, foto su determinati prodotti, abbinamenti consigliati tra i prodotti, per finire con la gestione della carta fedeltà ed al pagamento, il cliente avrà un “commesso virtuale” che potrà offrire risposte ad ogni suo dubbio.

Shop analytics: grazie all’utilizzo di ante BLE, il negoziante potrà verificare quali siano i capi che attirano maggiormente, quale tipologia di merce ottiene più consenso. Ciò può essere molto importante per avere delle statistiche reali in base alle quali studiare nuove e più adeguate soluzioni.

Ma non è tutto: il Marketing di prossimità offre nuove soluzioni legate anche alle modalità di pagamento: grazie alle soluzioni di Apple, con iBeacon e con l’iPhone 6.

Come funziona il sistema d pagamento della Apple?

Arrivati alla cassa il cliente potrà pagare con il cellulare il conto, senza bisogno di tirare fuori il portafoglio o la carta di credito, l’applicazione della Apple si occuperà di certificare l’identità dell’utente e comunica via Bluetooth con il beacon del negozio che il pagamento è stato effettuato, il tutto in completa sicurezza.

Tra l’altro non si dovrà neanche più ricordare codici segreti ma si potrà, volendo, utilizzare il tutto con la propria impronta digitale.

Resta sempre aggiornato sulle novità del Marketing, segui il Blog di Consulenza Servizi Web

Per CONSULENZA e FORMAZIONE per il WEBMARKETING della TUA AZIENDA

Scopri Consulenza Servizi Web di Engol Srl!!

Clicca qui per conoscere i servizi e chiedere maggiori informazioni


Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *