Campagne DEM: Come leggere i report dell’E-mail marketing

Campagna DEM, ossia Direct E-mail Marketing: una delle strategie pubblicitarie maggiormente utilizzate, ma che se non vengono realizzate e “lette” nella maniera giusta, non riusciranno a dare i risultati sperati e congrui rispetto all’investimento messo in campo.
Quando si decide di far partire una campagna e-mail, è basilare determinare e stabilire in anticipo:

  • gli obiettivi generali dell’azione
  • i risultati che si vogliono ottenere
  • gli indicatori da tenere sotto controllo

Una volta lanciata la Campagna DEM, il passaggio successivo sarà l’analisi dei dati indicati in specifici report, in modo da valutare se le azioni sono andate a segno ed hanno quindi raggiunto o meno l’obiettivo.
I parametri indicati nei report possono essere difficili da capire e da “leggere” per chi non sia abbastanza esperto in questo settore ed è quindi utile conoscere almeno gli aspetti basilari, una sorta di guida, per comprendere meglio i risultati ottenuti.
Offriamo di seguito alcune delle voci più importanti  dell’e-mail marketing ed il loro significato:

Aperture \ letture:
Questo dato indica quante volte il messaggio è stato aperto in modo completo (comprese le immagini), tenendo conto che un destinatario può aprire il messaggio più volte.

Click:
Registra il numero totale dei click totali registrati. Ogni destinatario può cliccare più link, anche più volte.

Cliccatori:
Il dato raccoglie le informazioni relative a quei destinatari che hanno fatto almeno un clic su un link contenuto nel messaggio, definiti così “cliccatori unici”. Vengono conteggiati anche i clic sul link di disiscrizione.

CTOR (click to open rate):
Questo è invece il numero di cliccatori unici diviso per il numero di lettori unici. Questo dato è molto importante, in quanto è un indicatore di quanto il messaggio stimoli all’azione (il clic) dopo l’apertura.

Disiscritti:
Questa sezione raccoglie il dato dei destinatari che non vogliono più ricevere il messaggio e cliccano sul link di cancellazione

Email inviate:
Si indica il numero totale ed effettivo delle email inviate, senza conteggiare eventuali doppioni o indirizzi indicati in maniera non corretta.

Email recapitate:
Qui si pone il dato totale delle email inviate, meno le email ritornate (bounce). Sono quindi le email che sono state recapitate con successo al destinatario, senza dare errori.

Email ritornate \ Bounce:
Questo dato indica il numero dei bounce, cioè le email che non sono arrivate a destinazione, dunque quelle che “rimbalzano”.

Fan:
Qui si offre il dato indicante i destinatari che hanno inoltrato il messaggio o lo hanno condiviso su social network.

Iscritti attivi:
Indica il numero  di iscritti che hanno aperto un messaggio almeno una volta in un dato periodo.

Iscritti inattivi:
Qui si offre il dato degli iscritti che non hanno mai aperto un messaggio in un dato periodo.

Iscritti molto attivi:
Sono gli iscritti che hanno aperto almeno due volte un messaggio in un dato periodo.

Lettori:
Qui riporta i destinatari che hanno letto almeno una volta il messaggio e sono stati identificati perché hanno scaricato le immagini o hanno cliccato su un link. Sono quindi lettori unici.

Segnalazione abusi:
Indicai destinatari che cliccano su “Segnala come spam” o equivalenti presso i principali ISP.La percentuale viene calcolata come numero di segnalazioni abusi sui domini più diffusi (Hotmail, Yahoo! e AOL) fratto il numero di email recapitate verso quei domini.

OR:
Questo rappresenta invece il tasso di apertura, calcolato come aperture con immagini / numero di email recapitate.

UOR:
Acronimo per Unique Open Rate, calcolato come aperture uniche con immagini / numero di email recapitate.

 

Scopri i segreti delle Campagne DEM e delle altre strategie marketing per trovare ed incrementare il successo della tua attività!!

Affidati agli esperti del Marketing, rivolgiti a Consulenza Servizi Web, richiedi un preventivo Gratuito


Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *