Come Differenziare il Tuo E-Commerce

Sai come differenziare il tuo e-commerce?

Perchè le persone comprano da Amazon o da Groupon invece che da altri siti nello stesso settore?

La risposta è nella differenziazione.

Trascrizione del Video

Differenziare il tuo e-commerce è una parte cruciale per raggiungere il successo.
Perchè una persona dovrebbe comprare da te piuttosto che da qualcun’altro?

La risposta a questa domanda è essenziale per il tuo e-commerce. Se ti sei mai chiesto perchè alcuni siti diventano dei colossi mentre altri cessano di esistere, sappi che la differenziazione è uno degli elementi chiave.

Oggigiorno ci sono moltissime persone che offrono gli stessi servizi o gli stessi prodotti, per cui è più che mai importante distinguersi. Una decina di anni fa, sarebbe bastato entrare in un settore online per diventare i leader dello stesso, perchè non c’era concorrenza.

Se vuoi semplificarti la vita ed avere un vantaggio non indifferente sulla tua concorrenza devi trovare il modo di differenziarti.

Continua a leggere l’articolo perchè parleremo meglio di come differenziarti ed ottenere risultati migliori.

Più concorrenti ci sono in un mercato e più diventa importante la differenziazione. Ovviamente, essere l’unico in un mercato è anch’essa una forma di differenziazione: essere l’unico in un mercato significa che sei stato in grado di differenziarti al punto da creare un mercato completamente nuovo (sfortunatamente, al giorno d’oggi, è molto improbabile quest’ultimo tipo di differenziazione).

Come Differenziare il Tuo e-Commerce?

Questa è la domanda cruciale – e la risposta è ancora più importante.
Innanzitutto pensa ai tuoi punti di forza, e a quelli del tuo business. Tutti, anche quelli più piccoli, e non solo quelli che hai attualmente, ma anche quelli che vorresti avere.

Scrivili in un elenco.
Per esempio, potresti offrire dei prezzi vantaggiosi per i tuoi clienti, spedizioni rapide e offerte 3×2 (mi limito a 3 punti di forza per praticità, ma dovrebbero essere molti di più):

  • prezzi vantaggiosi
  • spedizioni gratuite
  • offerte 3×2

Dai un punteggio da 1 a 3 ad ognuna delle caratteristiche, basandoti sull’importanza attribuita dal tuo cliente ideale ad un determinato punto di forza.
Con 1 si intendono caratteristiche non importanti, con 2 caratteristiche di poca importanza e con 3 caratteristiche importanti.
Per esempio, ammettiamo che per il tuo cliente ideale attribuisca molta importanza ai prezzi vantaggiosi: assegnerai un 3 a questo punto di forza.
Inserisco dei numeri a caso per le caratteristiche di prima:

  • prezzi vantaggiosi = 3
  • spedizioni rapide = 1
  • offerte 3×2 = 3

Fatto questo, assegnerai un altro punteggio ad ogni singolo punto di forza, basandoti sulla diffusione di quella caratteristica tra i tuoi concorrenti (sempre da 1 a 3).
Quindi, un punto di forza che non ha nessun altro corrisponde al 3, una caratteristica che è poco diffusa corrisponde al 2 e una caratteristica molto diffusa corrisponde a 1.
Se per esempio, sono in pochi nel tuo settore ad offrire dei prezzi bassi, attribuirai un 2 a questa caratteristica.
Usando dei numeri a caso sulla lista di prima:

  • prezzi vantaggiosi = 2
  • spedizioni rapide = 2
  • offerte 3×2 = 3

Adesso moltiplica i due numeri, per ogni caratteristica.
Prendendo gli esempi di prima:

  • prezzi vantaggiosi = 3 X 2 = 6
  • spedizioni rapide = 1 X 2 = 6
  • offerte 3×2 = 3 X 3 = 9

I punti di forza che hanno il punteggio più alto sono quelli sui quali ti conviene puntare, mentre quelli più bassi possono venir trascurati.
Dall’esempio di sopra è chiaro che punteresti sui prezzi vantaggiosi e sulle offerte 3×2 (in particolare su questa ultima caratteristica).

Dalle considerazioni fatte sopra si evince che un elemento chiave sul quale puntare è il far risparmiare i tuoi clienti. Ecco che hai trovato il punto sul quale differenziarti.

Alcuni Esempi Eccellenti di Differenziazione

Avere degli esempi è ti sarà di grande aiuto nel difficile compito di trovare il modo di differenziare il proprio e-commerce.

 

Un esempio grandioso è Domino’s Pizza, una catena di ristoranti negli Stati Uniti e compagnia di consegna pizza a domicilio.

La sua unique selling proposition (differenziazione) è “Meno per molto meno”, infatti puntano all’offrire prezzi molto più bassi della concorrenza anche se offrono una qualità inferiore.

Oltre questo, per quanto riguarda le consegne a domicilio puntano ad offrire una consegna molto rapida: “Hai la tua pizza consegnata calda in 30 minuti o meno, o te la regaliamo”.

 

Un altro esempio grandioso viene da Zappos, una compagnia negli Stati Uniti che inizialmente si occupa solo di vendere scarpe, ma attualmente vende molte più cose e si sta espandendo sempre di più.

Uno dei loro punti cardine è il servizio clienti. Fanno di tutto pur di soddisfare i loro clienti e offrono un’assistenza senza pari nel mondo.

 

Non possiamo poi dimenticare il McDonal che ha fatto del mangiare a poco prezzo il suo punto cardine. È un qualcosa di così solido nel suo brand che quando hanno provato a proporre un hamburgher per i gusti più sofisticati (e quindi rivolgendosi ad un mercato diverso a quello che aveva), l’Arch Deluxe, ha fatto un flop gigantesco.

 

Conclusione

 

La differenziazione del tuo e-commerce è cruciale per il tuo successo, prendi spunto dagli esempi e usa il metodo illustrato sopra.

E se vuoi un aiuto nel determinare la tua unique selling proposition, sentiti libero di contattarci.