Come fare in modo che le parole chiave del vostro sito funzionano per i motori di ricerca

Il vostro sito è altamente posizionato con delle frasi o parole chiave che nessuno ricerca? Se nessuno sta cercando le vostre parole chiave, non importa quanto il vostro sito è allineato con le linee guida dei motori di ricerca. Ecco una tecnica per posizionarsi solo con le parole chiave giuste.

Quando un sito web deve essere ottimizzato per i primi posti sui motori di ricerca, di solito il primo passo è quello di trovare le frasi più rilevanti per il sito. Ma cosa succede quando le frasi che sono più rilevanti non sono quelle che in realtà le persone cercano? Certo, probabilmente si potrà ottenere un posizionamento più elevato per il termine “indici della borsa di Berlino” ma se nessuno è alla ricerca di quel tipo frase perche la borsa tedesca non è a Berlino ma bensì a Francoforte , il vostro buon posizionamento non porterà alcun traffico al vostro sito web.

Recentemente abbiamo ottimizzato un sito portale per delle aziende locali che avevano questo problema. Ecco come abbiamo superato il nostro dilemma sulle frasi e parole chiave.

Il sito era un portale per delle aziende regionali. Ai fini del presente articolo, diciamo che l’azienda era basata nella zona di Chicago. Il sito è stato ottimizzato per una posizione elevata per frasi come “business directory Chicago”.  Tuttavia, un nostro controllo ha rivelato che le persone non stavano utilizzando quella frase per la ricerca sui motori.

Dalla relazione è emerso che la maggior parte delle ricerche era su frasi relative a Chicago tra cui “Lotteria dell’ Illinois” e “tempo di Chicago”. È inoltre emerso che le persone erano alla ricerca di “Zoo di Chicago”, “aeroporto di Chicago”,”Annunci di Chicago” e “ristoranti di Chicago”. In un primo momento, sembrava che sarebbe stato un arduo, se non impossibile, compito ottimizzare il sito per frasi e parole chiave che avrebbe portato un traffico mirato a questo sito. Tuttavia, il proprietario del sito è stato preparato a modificare la messa a fuoco del suo sito in qualsiasi modo  possibile per ottenere più traffico. Insieme, abbiamo buttato giù un piano per il posizionamento sui motori di ricerca. Abbiamo riflettuto a lungo su come si potrebbero integrare alcune delle frasi di cui sopra in questo portale commerciale senza ingannare i motori ed i visitatori. Lentamente, un piano iniziò ad emergere.

La Trasformazione
In primo luogo, il cliente ha trovato uno script che mostrava l’aggiornamento meteo locale e glielo abbiamo aggiunto alla pagina principale del sito. Abbiamo inoltre usato un nostro programmatore per creare uno script che integrava i risultati della lotteria di Stato nella pagina principale del sito. Il sito aveva già una lista di ristoranti locali, nonché una sezione gratuita di annunci locali. Tutto ciò che restava da fare era creare una pagina di link ai più ricercati siti locali, come lo zoo e l’aeroporto.

Il passo successivo è stato quello di riscrivere la pagina principale, puntando sul fatto che questo sito ora offriva informazioni sulla lotteria dell’ Illinois, il tempo a Chicago, gli annunci a Chicago, ecc . Abbiamo inoltre fortemente sottolineato le frasi più importanti  e sistemato la sezione dei link. La sezione riguardante il business directory aveva ancora un buon risalto, però, non ha ottenuto la stessa attenzione sulla pagina principale come avveniva in precedenza.

Una volta che tutto era a posto, abbiamo ottimizzato i tag HTML e altri codici di conseguenza, ed iniziato il processo di invio/segnalazione ai motori di ricerca. Fortunatamente questo sito non era ancora stato presentato alle grande directory come Yahoo!, DMoz, ecc. Facendo uso di questi servizi offerti dalle directory, siamo stati in grado di ottenere le parole chiave “lotteria”, “previsioni del tempo”, “ristoranti” e “Annunci” nella descrizione, in quanto queste sono ora una delle tematiche principali della homepage del sito.

Yahoo! ci ha dato un pò di problemi in un primo momento nell’aver severamente modificando la descrizione, tuttavia, una semplice e-mail di appello ha fatto compiere il miracolo. Yahoo! ha aggiunto le nostre frasi e parole chiave importanti nella sua directory.

Lezioni imparate
Sono passati tre o quattro mesi dopo la segnalazione, e il sito sta ottenendo ottimi risultati nel posizionamento nei motori di ricerca. La chiave del successo con questo sito è stata la disponibilità del proprietario del sito ad essere flessibile. Anche se non tutti i siti saranno in grado di alterare di così tanto il loro contenuto in conformità con le frasi e le parole chiave di ricerca più diffuse, spesso è possibile fare alcune aggiunte che non contrastino troppo con il focus principale del sito.

Il proprietario del sito è stato anche disposto a correre qualche rischio. Lui non stava guadagnando molto con il suo sito, ma era disposto a spendere dei soldi in anticipo. Ha investito nei nostri servizi e consulenze per i motori di ricerca e in un programmatore messogli a disposizione da noi per gli script di cui aveva bisogno. E’ ancora troppo presto per sapere con certezza quale sia il reale vantaggioso di cui questo cliente beneficerà, ma qualcosa ci dice che finirà per realizzare un bel profitto.

Ci sono diverse lezioni da essere imparate per chiunque da questo caso a riguardo di come gestire un business sul Web:

• Se le vostre frasi e/o parole chiavi più rilevanti non vi stanno portando traffico, trovate quello che lo portano, e modificate il focus del sito se potete.

• Se siete seriamente intenzionati a portare avanti la vostra attività, si dovranno spesso spendere dei soldi per fare soldi.

Adesso sta a voi capire come utilizzare un pò di queste informazioni per il bene del tuo sito!


Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *