Comunicazione web, social, utenti, mercato: come cambia la sfida con la trasformazione digitale. Parliamo del “Caso Enel”

L’innovazione digitale rappresenta oggi, e nel prossimo futuro ancor di più, tra i principali motori per lo sviluppo dei mercati e dell’evoluzione delle aziende.
Considerando che le attese dei clienti si rivolgono sempre di più verso le evoluzioni tecnologiche, ci domandiamo come una grande azienda si prepari ad affrontare le sfide determinate da queste evoluzioni.
Quali competenze saranno sviluppate? Quale sarà il profilo e il “peso” organizzativo della comunicazione digitale?
Quali competenze dovranno avere i comunicatori?

Proviamo a capire quali potrebbero essere le strategie future, grazie all’intervento di Isabella Panizza, Head of Global Digital Communications di Enel, responsabile per la presenza digitale del Gruppo Enel, dal sito web istituzionale alla presenza social media dell’azienda, passando per il supporto alle attività digitali negli oltre 30 paesi in cui il gruppo Enel è presente.
Il suo ruolo la rende In 18 anni da giornalista fra l’Italia e il Regno Unito è stata tra le prime ad intuire le potenzialità del digitale:
dopo diversi anni nelle riviste del settore della moda e del lusso, come Vanity Fair e Vogue Italia, nel 2008 diventa direttore responsabile di Wired.it, per passare poi a Style.it, ruoli che ricopre prima di approdare in YOOX come Branding&Communication Manager con la responsabilità delle attività editoriali e di Content Marketing.

“Sono arrivata in Enel – esordisce Isabella Panizza – a luglio 2015, e non conosco al meglio le dinamiche precedenti.
Di certo in meno di un anno ho visto cambiare moltissime cose, come effetto della nuova strategia di Enel che abbiamo chiamato Open Power.
Il mio arrivo stesso è parte di questo cambiamento: un manager arrivato da fuori, con esperienza internazionale e digitale.
Un cambio radicale che rivela molto del cambio di marcia che il nostro CEO Francesco Starace ha voluto fin dal suo insediamento ai vertici.

Un cambiamento riassumibile in due parole, approccio e cultura e che si sostanzia nella ricerca di maggiore velocità e snellezza dei processi, nel perseguimento di un’apertura dell’azienda a clienti e partner, nell’ambizione di guidare il cambiamento in atto nel settore dell’energia anziché subirlo.

La nostra strategia digitale si innesta nel più ampio orizzonte della strategia globale (Open Power).
Il nostro CEO ha dato al digital un obiettivo sfidante: essere Best-In-Class.
Questo significa per me sviluppare quattro attitudini distintive:

a) Lean Processes;
b) User-CentricApproach;
c) Seamless Experience;
d) InspirationalStorytelling.

La nostra strategia digitale si basa quindi su un approccio mobile-first e incentrato sull’user experience per valorizzare l’esperienza (come è visibile sul nuovo enel.com);
sull’importanza di contenuti originali (se vogliamo conseguenza del mio passato da giornalista) e sull’ossessione per i bisogni degli utenti a cui ci rivolgiamo.

Intervista tratta da chefuturo.it

Rivolgiti a Engol Srl, scopri le campagne di successo realizzate per grandi aziende italiane e non solo, e scopri le prossime campagne, realizzate magari proprio per la tua azienda… per renderti leader del tuo settore!!!


Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *