E-commerce: statistiche e curiosità sul commercio online in Italia e sulle modalità di pagamento preferite

La crescita delle percentuali di acquisti effettuati su internet a mezzo di e-commerce, in Italia cresce sempre di più.

Un recente studio sulle abitudini d’acquisto e di pagamento, condotta su un campione di persone dai 16 ai 70 anni, ha portato alla luce alcuni dati interessanti:
il 96,4% degli intervistati ha ammesso di prevedere un acquisto su Internet nei prossimi 12 mesi.

Il 25% dei casi studiati ha già acquistato online dalle 6 alle 10 volte, il 24,8% dalle 3 alle 5 volte ed infine il 7,1% addirittura più di 30 volte.

Il 3,2% non ha acquistato su Internet negli ultimi 12 mesi, e solo una percentuale minima (il 2,1%) non ha mai provato l’acquisto online.

Di questi, il 48,8% ha ammesso di avere ancora una preferenza per i negozi, mentre il 37,2% sostiene di non avere ancora avuto l’occasione.

Il dato che emerge è chiaro, e sottolinea come l’impennata del fatturato legato all’e-commerce in Italia sia in costante aumento.

Sicuramente la modalità di pagamento rappresenta un punto focale dell’acquisto online.

La paura di diventare vittime di una truffa, sempre plausibile, ha soprattutto nei primi anni rappresentato un deterrente per queste modalità di acquisto.

Per fortuna, grazie anche alla nascita ed alla ramificazione di siti diventati sicuri e garantiti oltre che molto noti, oggi gli italiani utilizzano sempre più spesso i pagamenti online.

Cresce anche il grado di interesse verso i nuovi metodi di pagamento, che diversamente al passato sono dimostrati essere molto più sicuri ed affidabili.

I dati in merito parlano chiaro: la metà degli intervistati preferirebbe acquistare pagando alla consegna, mentre i restanti opterebbero per sistemi di pagamento sicuri, quali ad esempio Paypal, carte di credito, carte prepagate e carte di debito.

Non ancora molto diffuso il metodo di pagamento tramite lo smartphone, via sms o per mezzo di specifiche applicazioni, ma probabilmente nell’immediato futuro questo dato andrà ad aumentare.

Analizziamo i metodi di pagamento più utilizzati dagli italiani:
I metodi più utilizzati da chi acquista online sono Paypal, Postepay, carta di credito, bonifico bancario e contrassegno.

Paypal è il più famoso, perché permette di inoltrare e ricevere pagamenti online senza dover per questo coinvolgere direttamente la propria carta di credito.

Si tratta di un conto virtuale molto utile agli acquirenti ma meno apprezzato dai venditori a causa delle percentuali di credito che Paypal trattiene dalla cifra finale.

Paypal rimane il pagamento preferito dagli Italiani dopo i contanti in contrassegno.

Apena dopo, troviamo le carte di credito ricaricabili o prepagate.

Questo sistema viene chiamato anche carta senza conto, in quanto le suddette carte non si appoggiano su un conto reale ed è gratuita e può essere ricaricata con l’importo necessario per effettuare un certo acquisto: queste particolarità possono evitare, in caso di un eventuale furto di dati, di accedere ad un conto personale.

Al terzo posto, troviamo la carta prepagata di Poste Italiane, Postepay:
attivabile in maniera semplice e gratuita, la carta si appoggia sul circuito internazionale VISA.

Ciò la rende molto comoda ed è facilmente adoperabile anche all’estero.

Ultime modalità di pagamento preferite sono il bonifico e il contrassegno.

Il primo si può eseguire in banca o dal proprio conto online, quindi molto comodo,consigliato perché tracciabile e sicuro.

Il contrassegno consiste nel pagare l’oggetto direttamente al corriere:
il problema riguarda più che altro il venditore, che spesso non accetta il contrassegno o aumenta il prezzo per evitare ulteriori rischi.

Vuoi iniziare a vendere su internet?
Vuoi un e-commerce affidabile, ben posizionato, che porti una crescita al tuo business?

Visita il sito www.consulenzaserviziweb.it e scopri le opportunità e la professionalità di Engol Srl

Contattaci e richiedi un preventivo: grazie ad Engol Srl, troverai un team di esperti di marketing, ed avrai il tuo e-commerce di successo!!!


Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *