Il buonsenso per il posizionamento tra i primi sui motori di ricerca con il SEO

Per anni, quando la gente pensava all’ottimizzazione per i motori di ricerca, con ogni probabilità, pagine di gateway, pagine di doorway  o le pagine informative venivano in mente. Se siete degli specialisti di SEM (Search Engine Marketing) molto probabilmente avete avuto clienti che chiedevano che gli creaste questi tipi di pagine per loro.

Magari loro credevano che le seguenti affermazioni fossero vere:

• Ogni motore di ricerca ha un diverso algoritmo (formula) per determinare il posizionamento di una pagina Web, e quindi nessuna delle loro “normali” pagine sarà posizionata tra i primi su tutti i motori di ricerca.

• Le copie delle parole chiave come testo che piaccia ai motori di ricerca  non è qualcosa che possono mettere in modo visibile sul loro sito dove la gente può vederle, soprattutto non sulla loro home page!

• Il nostro sito deve essere all’avanguardia e di utilizzare l’animazione Flash e / o un sacco di grafica. Dal momento che i motori di ricerca non sono in grado di indicizzare queste molto bene, devo utilizzare le pagine gateway.

• I siti aziendali devono essere all’avanguardia e di utilizzare l’animazione Flash e / o tanta grafica, e non dovrebbero cambiare questo solo per compiacere i motori di ricerca.

Sebbene ci sia un granello di verità in ciascuna delle affermazioni fatte sopra, esaminiamo ogni punto più dettagliatamente in modo avrete un pò di cose coerenti da dire la prossima volta che vengono fatte questo tipo di richieste.

Trattare con differenti algoritmi
Sì, è vero, gli algoritmi dei motori di ricerca sono molteplici e cambiano. Ci saranno sempre società specializzate nel posizionamento sui motori di ricerca che trascorrono molte ore studiando attentamente la logica dietro il posizionamento nei motori di ricerca, i risultati e le statistiche, cercando di capire la formula attuale di ogni motore di ricerca per i primi posti. Ci sono stati molti programmi software scritti nel corso degli anni per aiutare a crackare gli algoritmi e generare automaticamente pagine web che ottengono i migliori risultati su ogni motore di ricerca.

Uno dei problemi con l’utilizzo di questo metodo è che non appena un nuovo algoritmo è a posto, queste pagine gateway con cura artigianale, spesso perdono il buon posizionamento raggiunto. Il nuovo algoritmo deve essere crackatto (decifrato) di nuovo, e ed una nuova pagina di gateway deve essere creata. E’ veramente un processo senza fine che richiede tempo ed è costoso ed è comunque contro le linee guida espresse dai motori di ricerca stessi (e che quindi comporta comunque un rischio di essere ‘squalificati’ per sempre da essi).

La verità è che i motori di ricerca, anche se dispongono di algoritmi leggermente diversi tra di loro (e li fanno cambiano ogni tanto), praticamente tutti i motori apprezzano le stesse cose che le persone reali cercano in un sito Web e su Internet:

• Un design semplice e codificato in modo pulito
• Una navigazione ben pensata ed intuitiva
• Un sito ben scritto e descrittivo
• Titoli e meta tag che aiutano ad identificare le frasi e le parole chiave pertinenti
• Link che descrivono accuratamente ciò che si può trovare sul sito

Si tratta davvero solo di aver buonsenso per il posizionamento tra i primi sui motori di ricerca con il SEO. I siti web con le caratteristiche di cui sopra non hanno bisogno di decifrare gli algoritmi. Questi siti hanno il potenziale per ottenere un buon posizionamento per molte frasi e parole chiave in tutti i maggiori motori di ricerca per molti anni, a prescindere dagli algoritmi in continua evoluzione. E cosa ancora più importante, saranno probabilmente un successo con i visitatori del loro stesso sito.

Scrivere contenuti ricchi di parole chiave
I clienti (ed anche alcuni esperti SEO) spesso giustificano l’uso di doorway o gateways, sostenendo che c’è una differenza tra una buona copia per i motori di ricerca e una buona copia per i visitatori del sito. Questo è semplicemente falso. Una buona pagina web può essere scritta che sia spettacolare da un punto di vista marketing, evidenzia i vantaggi per l’utente e utilizza anche frasi e parole chiave. Questa è sicuramente un’arte in se e per se, e bisogna essere essere un abile copywriter per incominciare, ma sicuramente si può fare. Il punto è quello di utilizzare un copywriter professionista, non un “esperto SEO”, per questo aspetto del lavoro.

L’uso di animazioni flash e grafica, a scapito del contenuto
Più e più volte abbiamo sentito dalle aziende che vogliono un buon posizionamento e un sacco di traffico e di vendite, ma si rifiutano di rinunciare alla loro fantastica grafica inutile e quindi finiscono per preferire l’animazione Flash in favore di buoni contenuti. Purtroppo, queste pagine non danno i motori di ricerca molto contenuto sul quale giudicare di cosa si tratta un sito. Questo costringe i motori di ricerca capire le cose unicamente in base al titolo tag e ai link. Ciò può essere sufficiente in alcuni casi, ma il migliore indicatore di che argomento tratta un sito è  il contenuto nelle sue pagine. Allora, è vero che alcuni motori di ricerca hanno iniziato a leggere il contenuto di file Flash, ma non c’è in genere molta “carne” sulla quale i motori di ricerca possano cibarsi tra quelli che abbiamo visto noi!

Non dimenticare mai che il fine ultimo della maggior parte dei siti Web aziendali è quello di vendere un prodotto o un servizio. Quando vedete una presentazione Flash in un sito, fa venir voglia di acquistare i loro prodotti o utilizzare i loro servizi? Certo, potrebbe sembrare cool la prima volta che viene vista, ma poi serve soltanto come una fastidiosa distrazione e / o perdita di tempo. E se l’utente ha una connessione lenta (sì ce ne sono ancora molti!), probabilmente non vorrà aspettare per vederla. Inoltre, è possibile avere la botte piena e la moglie ubriaca, semplicemente utilizzando piccole quantità di Flash in luoghi appropriati, insieme a degli ottimi contenuti.

Quando tutto è detto e fatto, in molti preferiscono essere presentati con le informazioni sui tipi di prodotti o servizi offerti in un linguaggio chiaro e conciso, proprio sulla pagina principale del sito che hanno visitato. Fortunatamente per noi, questo è anche esattamente ciò che i motori di ricerca vogliono vedere!

Ottimizzare il vostro sito attuale
Non c’è bisogno di un secondo (o terzo o quarto) sito per scopi SEO. Quelle aziende che sono disposte a creare contenuti utili all’interno delle pagine del proprio sito Web si possono facilmente posizionare tra i primi sui motori di ricerca a lungo termine. Inoltre, non dovranno fare affidamento su link popularity così come fanno gli altri siti scarsi o senza buoni contenuti.

Negli anni passati, convincere le aziende di questo fatto è stato uno dei lavori più difficili che abbiamo dovuto fare. Per fortuna, con il Web che sta maturando, i proprietari di siti sempre più stanno scoprendo che la loro fantasia di sito all’avanguardia non si converte in vendite così come il sito informativo del concorrente che ottiene un buon lavoro di posizionamento basandosi principalmente sui contenuti. Di solito è a quel punto che questi proprietari di sito diventano più ricettivi a fare quello che serve per rendere il proprio sito il migliore possibile per i loro visitatori oltre che per i motori di ricerca.


Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *