Indicizzazione google

Prima di inoltrarci sull’argomento indicizzazione google, è importante premettere alcune delucidazioni riguardo questo incredibile motore di ricerca.

Google funziona su una rete distribuita e caratterizzata da migliaia di computer low-cost e garantisce la navigazione veloce di elaborazione di processi paralleli: questi ultimi, sono un metodo di calcolo, spesso simultaneo, significativo e veloce.

Questo motore di ricerca si divide grossomodo in 3 parti: “Googebot” che ricerca e porta pagine web, l’ “Indicizzatore” che rimedia ogni tipo di parola e immagazzina il risultato indicizzato delle parole in un data base e il “Processore di ricerca” che compara la vostra ricerca all’indice e riconosce i documenti più rilevanti.

Googlebot manda continue richieste per migliaia di pagine in maniera simultanea e l’ordine delle visite sulla pagina, va continuamente monitorato, esaminato e comparato all’URL già presente nell’indicizzazione Google.

In questo modo, Googlebot deve necessariamente determinare la frequenza delle rivisitazioni della pagina: ovviamente sarebbe un dispendio di risorse andare a ri-indicizzare una pagina invariata poiché Google vuole ri-indicizzare una pagina cambiata per la trasmissione di risultati

Per indicizzazione Google, intendiamo anche un mantenimento attuale dell’indicizzazione: se pensiamo alle pagine dei quotidiani e riviste online, costantemente aggiornate sul web!!

Googlebot trasmette all’indicizzatore il testo completo delle pagine che trova: le pagine sono “ depositate” nell’indice database di Google; l’indice è organizzato secondo l’alfabeto, dove ogni termine va dalla A alla Z, con una lista di documenti in cui si segnala la connotazione e denotazione del termine.

Google non indicizza parole comuni “stop words” come per esempio: il, perché, come, né la punteggiatura e gli spazi multipli. Tutto questo, al fine di migliorare le prestazioni di questo motore di ricerca.

L’indicizzazione dell’intero testo sul web, permette al motore di ricerca di andare oltre il semplice combaciamento della ricerca dei singoli termini; google da molta più priorità a quelle pagine che presentano termini che si avvicinano tra loro.

Google, tra l’altro, può combinare multi-espressioni, parole o frasi e, grazie all’indicizzazione HTML, in aggiunta al testo sulla pagina, gli utenti possono fare una ricerca ristretta e più dettagliata; ad esempio, nel titolo, nell’URL, nel corpo del testo e nel link.

Per ulteriori informazioni su indicizzazione google, non esitate a  contattarci.