Marketing strategico

Molte sono le strategie che sottostanno ai progetti di marketing strategico. Una di esse, però, e’ davvero indispensabile. La “strategia del bisogno” e’ tra tutte, quella vincente.

Ci fanno sempre ridere ascoltare ad alcune aziende di marketing parlare di marchi e demografia; sul web, il marketing si riduce ad un solo concetto: la necessità di conoscere i bisogni dei potenziali clienti e fornire delle soluzioni ai problemi posti.

Dovreste chiedervi ogni giorno: “quali sono i bisogni dei miei potenziali clienti e cosa faccio io per andare incontro a queste istanze?” Se non riuscite a rispondere abbastanza velocemente alla domanda allora state perdendo dei profitti e avete bisogno di concentrarvi un pochino di piu’ sul vostro lavoro.

Cosa intendiamo per bisogni? “il trucco nell’e-commerce sta nel capire la differenza tra i visitatori perditempo e quelli bisognosi. Per esempio, una persona che e’ online il 15 dicembre alla ricerca di regali e’ probabilmente del secondo tipo, una persona che sta davanti al suo caffè la domenica mattina e sta leggendo le ultime novità non si alzerà certo dalla poltrona per trovare il portafogli. Ovviamente voi siete interessati alle persone motivate.

Prima di decidere il nome della vostra azienda, prima di comprare il dominio, ancor prima di decidere quali prodotti e servizi offrirete, dovete essere in grado di intuire le reali esigenze del vostro interlocutore.

Ok, quindi, come capire i bisogni di queste persone? Nel mondo reale dovreste investire 50000 euro e far fare una ricerca di mercato e dei sondaggi in modo da scegliere il luogo strategico in cui collocare la vostra azienda. Sarete contenti di sapere che per l’e-commerce dovrete solo spendere qualche centinaia di euro.

La prima cosa da fare e’ capire quale e’ la parola che meglio descrive la vostra azienda, se ad esempio dovete aprire un sito per i viaggi online, la parola in questione sarà “viaggi”; se volete vendere un libro sugli investimenti, la parola sarà “investimenti”, e via discorrendo. In sintesi: qualunque sia il mercato su cui volete investire e’ imperativo trovare la parola giusta.

Una volta scelta la parola, dovreste usare questo programma: wordtracker. Con wordtracker farete un’analisi della parola chiave. Quindi, farete un’analisi per la parola “viaggio”, mettendola nel form, vi verranno fornite tutte le frasi digitate nei 60 giorni passati che contengono la parola chiave.

Pensateci su un momento! Saprete esattamente cosa e’ stato digitato per quanto riguarda la tua azienda. Supponiamo che il vostro sito riguardi le crociere nei Caraibi, una volta fatta l’analisi con la parola Crociera, vedrete che molte delle ricerche fatte, riguardano le crociere in Alaska. Dovrete allora considerare questi risultati prima di perdere tempo e denaro nell’area sbagliata.
Il vostro dominio, pubblicità e posizionamento sul motore di ricerca dovrebbe essere collegato all’area di interesse che la ricerca vi fornisce come piu’ popolare.

Ricordate: il marketing strategico che certamente darà buoni risultati e’ quello che vi permette di identificare i bisogni dei vostri interlocutori e offrire loro soluzioni.