Prezzi siti web

Se vi occupate di creazione di siti, ma siete un freelance alle prime armi, dovete pensare ai prezzi dei siti web e per quale motivo si stabilisce quella retribuzione, ma prima di fare una quotazione è necessario riflettere su alcune cose:

Che tipo di progetto è?

Prima di fare un calcolo tariffario per un sito bisogna capire cosa comporterà il lavoro.

Alcune domande da fare sono:

Quante pagine andranno a comporre il sito?

Ci sono molte immagini da usare o esse vanno create come parte integrante del progetto?

Esistono già degli scritti da ricopiare nel sito, o gli scritti vanno creati dai chi disegna il sito?

A seconda delle risposte a queste domande cambieranno i prezzi dei siti web per la loro creazione.

Il progetto quando deve essere consegnato?

Più urgente è il progetto, maggiore sarà il prezzo. Assicuratevi, se accettate un lavoro urgente, di avere a disposizione un lasso di tempo sufficiente al suo completamento.

Quanta esperienza avete?

I prezzi dei siti web crescono proporzionalmente all’esperienza del web-designer.

Quanta manutenzione ci vorrà?

Molto spesso capita che un cliente non consideri il mantenimento del sito, voi, invece in qualità di web-designer dovete assicurarvi che questo ci sarà. Se dovesse essere la vostra azienda a occuparsi della manutenzione, vi consigliamo di creare un contratto di manutenzione separato da quello della creazione.

Qual è il prezzo di mercato? Difficile a dirsi, meglio parlarne con altri web-designer della zona.

Quanto volete guadagnare?

Potrebbe capitarvi un lavoro che volete semplicemente fare per la sfida che rappresenta per voi, ma dovreste riflettere su una cosa prima di lasciarvi prendere dall’entusiasmo: per poterlo finire potreste aver bisogno di molta più energia di quanto pensavate o potreste dover ingaggiare un programmatore per banche dati e allora potreste trovarvi in difficoltà.

Alcune regole generali:

1. Mai accettare un progetto se non disponete di tutte le risorse necessarie al suo completamento. Se pensate di poter assumere un programmatore al momento dell’accettazione, con molta probabilità sarete in difficoltà 2 giorni prima della data di scadenza del progetto o spenderete tutto il guadagno per pagare il programmatore dell’ultimo minuto.

2. Assicuratevi di stipulare un contratto quanto più chiaro e specifico possibile; un contratto generico potrebbe portarvi a dover fornire più servizi di quanti effettivamente avevate calcolato di offrire

3. State bene attenti ai siti gratuiti, se offrite un sito gratuito per un certo periodo di tempo, potreste aver problemi dopo, non tutti vorranno pagare quello che prima era gratis.

4. Infine, siate puntuali! Se avete delle scadenze: rispettatele. Qualora non fosse possibile, avvertite il cliente con il maggior anticipo possibile.