Cosa sono e a cosa servono i Meta Tag.

I Meta Tags, o tag meta, sono meta dati utilizzabili attraverso i quali  è possibile specificare informazioni (anzi, meta – informazioni ) relative al genere e al tipo di pagina web. Essi sono dei comandi “esclusivi” spesso ignorati da molti ma utilissimi se non addirittura indispensabili per migliorare la visibilità del proprio sito sui vari motori di ricerca. La nascita dei meta tag è originariamente dovuta alla necessità di fornire un supporto ai motori di ricerca per una corretta ‏indicizzazione dei siti e delle pagine, quando ancora non esistevano algoritmi avanzati in grado di analizzare il testo della pagina e basarsi su variabili più complesse. Essi però non servono soltanto a questo, ai motori di ricerca, in alcuni casi infatti si ottengono dei veri e propri  effetti speciali.

Oggi è ancora più difficile essere presenti nelle prime posizioni di un motore di ricerca, questo perché le pagine sulla rete sono diventate moltissime.

Come fare allora per migliorare la propria posizione? 

Grazie all’inserimento di alcuni Meta tags, sarà possibile avere qualche miglioria rispetto all’attuale posizione occupata. Se poi non riuscirete a raggiungere le prime posizioni pazienza, avrete comunque fatto un notevole passo avanti.

A cosa servono i meta tag?

Partiamo dal presupposto, che qualche anno fa, quando la tecnologia di sviluppo degli algoritmi dei motori di ricerca era poco raffinata e le potenzialità di calcolo e archiviazione erano di gran lunga limitate rispetto ad oggi,  i meta tag venivano utilizzati come detto in precedenza per supportare i motori di ricerca. Oggi però, si è avuto un uso indiscriminato dei meta-tag, con informazioni fuorvianti per i motori di ricerca, con lo scopo di sviarne l’azione e guadagnare posizioni per termini anche non attinenti al sito web. Tali comportamenti non corretti hanno portato i motori di ricerca a scartare i meta-tag in posizioni di secondaria importanza ed essi  ai fini del posizionamento nei motori di ricerca NON SERVONO QUASI A NULLA, anche se rimangono tuttavia importante per costruire siti web usabili,  per rafforzare un minimo il tema della pagina e spesso servono anche come strumento di usabilità nei confronti degli utenti.

I principali meta tag dedicati ai motori di ricerca sono tre:

  1. KEYWORDS: Questo meta tag consente di specificare una lista di parole chiave che riguardano gli argomenti trattati nella pagina web.
  2. DESCRIPTION: Questo meta tag permette di inserire una descrizione dei contenuti della pagina web in cui esso appare. In alcune situazioni, questa descrizione viene utilizzata nello snippet visibile nei risultati di ricerca.
  3.  ROBOTS: A differenza dei due meta tag sopra elencati, il cui scopo è includere informazioni supplementari sui contenuti della pagina, questo altro meta tag contiene dei “consigli di comportamento” per gli spider che preleveranno e analizzeranno la pagina. Essi possono controllare il comportamento della scansione e dell’indicizzazione da parte del motore di ricerca.

Questo ovviamente non è un elenco esauriente dei meta tag disponibili. Ricorda che Google ignorerà i meta tag che non riconosce.

Conclusione:

E nettamente errato pensare che per posizionare un sito web basti l’aggiunzione dei meta tag, poiché essi non hanno valenza. Un sito web non realmente ottimizzato non tra alcun beneficio di posizionamento dai meta tag, inoltre i numerosi generatori di meta tag esistenti spingono gli utenti ad abbandonarsi ad automatismi che non permettono loro di capire cosa stanno realmente facendo e che producono spesso meta tag superflui che non sono di alcun aiuto ai motori di ricerca, appesantendo inutilmente la dimensione in byte della pagina web.  Cosi facendo si otterrebbero solo dei risultati disastrosi.


Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *